marketing ooh

Ooh marketing: dallo zerbino ai cartelloni stradali

Siete per strada. State passeggiando e a un certo punto qualcosa attira la vostra attenzione: è il manifesto della nuova campagna pubblicitaria di quella casa di moda che vi piace tanto. È uno dei tanti modi con cui definisce l’ooh marketing, il marketing “out of home” (in italiano “fuori casa”).

Per ooh marketing si intende, quindi, tutta la pubblicità che “ci raggiunge” appena varchiamo la soglia della nostra abitazione: manifesti, locandine, insegne, cartelloni pubblicitari, zerbini, ecc.

L’ooh marketing può essere sia outdoor (insegne e zerbini) che indoor (cartelloni pubblicitari nei centri commerciali).

L’azienda GLT di Lucca si occupa di ooh marketing da diversi anni e propone ai suoi clienti tantissime soluzioni, perfette per “trasportare” il proprio marchio al di fuori delle case dei loro utenti.

Uno dei prodotti di punta di GLT sono gli zerbini personalizzabili, disponibili su misura e in diversi modelli e tessuti. Tutti gli zerbini di GLT sono realizzati in modo tale da rendere più che efficace la pubblicità all’esterno, utilizzando tecniche di stampa efficaci e chiare, con colori nitidi e accattivanti.

Avere l’opportunità di realizzare zerbini personalizzabili e su misura vi permetterà di decidere il tipo di pubblicità che desiderate e che più si adatta alle vostre esigenze.

GLT è un’azienda seria e professionale, specializzata in pubblicità e marketing ooh e saprà consigliarvi senza dubbio la soluzione più adatta ai vostri bisogni e desideri. Mettetevi in contatto diretto con l’azienda appena possibile e scegliete la pubblicità outdoor che fa al caso vostro.


brand awareness significato

Come migliorare la propria brand awareness

Per brand awareness (in italiano “conoscenza del marchio”) si intende, appunto, quanto un marchio specifico riesce a farsi riconoscere dagli utenti. Come è facile intuire dal significato di brand awareness, è molto importante farsi conoscere dagli utenti nel modo giusto – e per modo giusto si intende, spesso, “al momento giusto”.

In che senso? Il branding awareness giusto per un’azienda può far sì che un consumatore medio associ un bisogno primario a quel marchio in automatico, ed è questo lo scopo principale di un brand: diventare una necessità. Un esempio? Se mi si è rotto lo smartphone e penso immediatamente a un marchio specifico per sostituirlo, quel marchio ha evidentemente un ottimo branding awareness.

Il significato più stretto di brand awareness, quindi, è quello di conoscenza di un determinato marchio, per definire la sua notorietà tra gli utenti e i consumatori. Più il brand si associa a un bisogno o a una necessità in automatico, più la branding awareness è efficace.

Come si può alzare la propria branding awareness? L’azienda GLT ha in mente una soluzione semplice e allo stesso tempo molto efficace: la realizzazione di zerbini personalizzati a prezzi davvero convenienti e vantaggiosi.

La nostra società ci porta ad una sovraesposizione incredibile: diventa fondamentale aumentare la propria visibilità, personalizzare il proprio brand, distinguersi il più possibile dalla massa.

Se hai un’azienda, un negozio, un’attività e vuoi trovare un modo semplice e originale per far parlare di te, richiedere uno zerbino personalizzato a GLT può essere la soluzione ideale. Potrai scegliere colore, modello, stile, tessuti e forme tra le mille proposte dell’azienda, che ti garantirà un servizio di qualità con prodotti di altissimo livello.


outdoor advertising

Outdoor advertising: cos’è e come utilizzarlo a livello locale

La pubblicità si muove ormai su dimensioni differenti per arrivare a un pubblico sempre più vasto, sfruttando il potere comunicativo sia delle forme tradizionali di comunicazione che delle tecniche d’avanguardia di promozione.

La strategia di promozione di un business segue un’attenta strategia di marketing che punta a individuare di volta in volta le soluzioni più adatte alla situazione.

Tra i vari modelli di comunicazione spicca l’outdoor advertising, un meccanismo pubblicitario che utilizza le potenzialità di affissioni e cartellonistica per declinarle ai tempi moderni.

La pubblicità outdoor rappresenta un grande contenitore in cui confluiscono tutte le tecniche di pubblicità fruibili al di fuori degli ambienti domestici.

È possibile considerare outdoor advertising tutto quello che cattura l’attenzione di una persona mentre cammina per strada, viaggia in auto, aspetta nei locali e, più in generale, è intento a fare tutt’altro.

Zerbini come forma di outdoor advertising

Uno zerbino posto all’ingresso di un’attività commerciale può diventare una perfetta forma di outdoor advertising. Perché?

Posizionare uno zerbino da esterno con forma, materiale e colori personalizzati consente di sfruttare la visibilità del tappeto rispetto all’ambiente circostante e comunicare immediatamente il messaggio che si vuole trasmettere.

Un tappeto personalizzato che riporta il logo aziendale o il motto dell’attività agisce visivamente come un qualsiasi pop up che appare con insistenza sulle pagine web, ma senza quella carica aggressiva che caratterizza la pubblicità online.

Paradossalmente uno zerbino welcome unico nel suo genere offre a qualsiasi business la possibilità di accedere a un livello di pubblicità efficace a livello locale, priva di contratti vincolanti e in piena linea con le specifiche esigenze dell’impresa.

Una gelateria che sfrutta un asciugapassi personalizzato, per esempio, può attirare l’attenzione di un passante, incuriosirlo con un colore accattivante o un disegno a tema e imprimere nella sua memoria un messaggio quasi subliminale destinato a essere ricordato.


offline marketing

Quali sono le differenze tra online e offline marketing?

Il marketing online e il marketing offline possono sfruttare canali diversi per incuriosire un consumatore e spingerlo a diventareun cliente.

È fondamentale conoscere le differenze tra online e offline marketing per comprendere fino in fondo quando è opportuno utilizzare l’uno e l’altro oppure entrambi in misura differente.

Il marketing online è un tipo di comunicazione che si muove sfruttando le potenzialità della rete internet per arrivare al buyer personas, vale a dire il consumatore che idealmente può essere interessato a un prodotto e servizio a tal punto da diventare cliente.

Il marketing offline si muove su schemi comunicativi più tradizionali quali radio, televisione, cartelloni pubblicitari, carta stampata, brochure e posta.

Le trasformazioni tecnologiche e l’evoluzione sociale però rischiano di rinforzare il luogo comune secondo cui il marketing online è più efficace del marketing offline.

Bisogna imparare a pensare alle due forme di marketing come a due facce della stessa moneta che riescono quindi a convivere e promuovere lo stesso servizio o prodotto secondo esigenze differenti.

Semplificando possiamo dire che la promozione di prodotti o servizi che punta a creare un rapporto diretto tra chi propone e il potenziale cliente deve avvalersi del potenziale dell’offline marketing mentre la réclame di prodotti o servizi che vuole accorciare le distanze tra produttore e consumatore non può che servirsi del marketing online.

Offline marketing: la riscossa dello zerbino personalizzato

Il potere delle immagini e dei testi del marketing offline consente di attirare l’attenzione di qualsiasi persona durante la quotidianità.

Non ci sono target da individuare o buyer personas da profilare in quanto una combinazione originale e coerente con l’attività può interessare qualsiasi persona.

Un tappeto personalizzato con forma, trama e logo può riuscire a catturare l’interesse di un passante, trasferire un messaggio forte e chiaro, spingere il consumatore a servirsi del prodotto o del servizio e promuovere il passaparola.

Va da sé che un tappeto posto all’ingresso di un parrucchiere potrebbe attirare l’attenzione sia di una donna che di uomo. Cosa potrebbe accadere?

Il consumatore entra per fissare un appuntamento, chiede informazioni per un conoscente oppure memorizza l’informazione per sfruttarla all’occorrenza. In ogni caso lo zerbino da esterno ha centrato il suo obiettivo.


15590180_351701865200200_3726420438036445639_n

Pubblicità outdoor: dai cartelloni agli zerbini personalizzati

L’evoluzione tecnologica ha spinto il mondo della pubblicità verso un altro modo di fare comunicazione, tralasciando le forme pubblicitarie più classiche come la pubblicità outdoor.

L’affissione di un cartello pubblicitario e l’impiego di pubblicità statica con supporto di transenne pedonali, fioriere o pensiline bus offrono una visibilità che spesso viene sottovalutata a favore di un’opera di promozione ad ampio raggio sul territorio nazionale.

Il problema è che un’attività commerciale che lavora a livello locale necessita in primo luogo di una strategia capace di attirare potenziali clienti nella città di riferimento.

Non ha senso promuovere i servizi e i prodotti di una farmaciain provincia di Lucca, per esempio, con strategie di marketing che puntano ad ampliare il raggio d’azione a Roma, Milano o Torino.

La pubblicità outdoor nasce per diffondere un messaggio “On the go” cioè mentre si sta facendo altro: chi passeggia per le vie della città, chi sta per prendere un bus, chi sta facendo shopping e così via.

Come fare pubblicità outdoor con gli zerbini

Il concetto di pubblicità outdoor può includere tutto ciò che comunica un messaggio o sponsorizza un particolare prodotto o servizio.

Un’attività commerciale che richiede uno zerbino personalizzato con forma, colori e stampa coerenti con l’attività può sfruttare il potenziale della pubblicità outdoor realizzata con la pubblicità statica.

È come se la potenza espressiva del cartellone pubblicitario si fosse trasformato in centimetri e centimetri di un tappeto da ingresso che attira l’attenzione e saluta i clienti e i potenziali clienti in modo efficace, comunicativo e unico.

Ogni persona che vive o visita la città in provincia di Luccae che incontra il tappeto personalizzato come forma di pubblicità outdoor saprà in modo inequivocabile che in quel posto potrà trovare farmaci, articoli di prima infanzia o rimedi omeopatici.


OOH Marketing

OOH marketing: accezione gioiosa o strumento di comunicazione?

I non addetti ai lavori tendono ad associare all’espressione “OOH marketing” a un’accezione entusiastica del marketing.

In realtà “OOH” è un acronimo che sta per Out Of Home e indica tutte le forme di marketing che si possono trovare fuori dalle mura domestiche.

OOH marketing diventa così l’espressione con cui si fa riferimento a tutti i messaggi pubblicitari diffusi su manifesti, cartelloni, insegne luminose, mezzi di trasporto pubblici, fioriere e così via.

Questo tipo di pubblicità può sembrare muoversi su binari labili e banali rispetto all’evoluzione tecnologica e alla “battaglia” che si combatte in rete tutti i giorni a suon di contenuti ottimizzati, pop up e pubblicità.

Se però si considera che la maggior parte del tempo libero lo si trascorre fuori casa allora l’advertising outdoor assume i tratti di una forma di pubblicità davvero efficace.

La capacità dell’Out Of Home di cavalcare l’onda del cambiamento in atto nell’universo della comunicazione consente di trovare declinazioni applicative innovative e originali.

Zerbini personalizzati: nuova forma di OOH marketing

Le nuove forme di applicazione dell’OOH marketing permettono di pubblicizzare un prodotto o un servizio in modi impensabili per le piattaforme innovative che invece necessitano di un device (pc, tablet o smartphone).

Un tappeto personalizzato può trasformarsi in un biglietto da visita che diffonde un messaggio promozionale con un linguaggio nuovo e innovativo.

Una forma strana, un colore accattivante, una scritta simpatica o un logo inconfondibile possono combinarsi in un tappeto asciugapassi per creare un effetto “wow” e virale che cattura l’attenzione dei passanti e imprime nella loro mente un’informazione che può trasformarli in clienti.


Marketing Offline

Il marketing offline all’era di Internet

I piccoli imprenditori e i professionisti del nuovo millennio affidano il proprio piano di comunicazione completamente al mondo online, escludendo a priori le tecniche di marketing offline.

In realtà tutte le tecniche offline come flyer, brochure o cartelloni pubblicitari sono e restano strumenti di comunicazione con un proprio peso specifico all’interno di un piano di marketing aziendale.

Un’attività locale come una farmacia, una profumeria o una gelateria necessita di un piano advertising capace di promuove il prodotto o il servizio principalmente a livello locale.

La strategia di marketing offline deve promuovere un preciso processo di acquisto settoriale che si muove tra scoperta, richiesta di informazioni, acquisto ed esperienza di acquisto.

Pensiamo a un negozio di scarpe: i consumatori che passeggiano tra le vie della città si soffermano a guardare le scarpe in vetrina (scoperta), entrano nel negozio per chiedere informazioni o provare un paio di scarpe (richiesta di informazioni), decidono di acquistarle (acquisto) e tornano oppure consigliano di acquistare quel negozio di scarpe (feedback).

Le strategie di marketing offline devono riuscire a potenziare gli effetti di ogni step del processo di acquisto: intercettare l’attenzione del potenziale cliente (scoperta), muovere la loro curiosità verso il prodotto o il servizio (richiesta di informazioni), spingere ad acquistare il prodotto o provare il servizio (acquisto) e fidelizzare i clienti (esperienza di acquisto positiva).

Lo zerbino come alleato di marketing offline

Uno zerbino personalizzato può diventare un inedito strumento di marketing offline che aumenta l’efficacia di ogni momento del processo di acquisto.

Il negozio di scarpe può posizionare un tappeto da esterno con forma particolare, colore sgargiante e logo per attirare l’attenzione del cliente che passeggia tranquillamente per le strade (scoperta), incuriosirlo a tal punto da esplorare l’interno del locale (richiesta di informazioni), spingere la domanda consapevole ad acquistare qualcosa (acquisto) e lasciare un’impronta visiva piacevole (feedback).

Un tappeto personalizzato può stabilire una connessione visiva con chi è alla ricerca attiva di un determinato prodotto o servizio e con chi è intento a fare altro.


creative outdoor advertising

La potenza del creative outdoor advertising

L’outdoor advertising è una pubblicità “On the go” che si rivolge a un grande pubblico urbano che vive ormai influenzato da evoluzione tecnologica, progresso sociale ed esigenza di essere sempre connessi.

Se è vero che le forme pubblicitarie outdoor si rivolgono al consumatore mentre è intento a fare altro è altrettanto vero che lo scenario globale è profondamente cambiato.

Il marketing outdoor deve elaborare nuove soluzioni per riuscire a catturare l’attenzione di un pubblico iper-stimolato che non si stupisce più per un colore sgargiante o una forma particolare.

Ogni strumento di outdoor advertising deve riuscire a superare gli svantaggi di questa forma di comunicazione per migliorare le performance comunicative:

  • Costo – Canone di affitto degli spazi dedicati alla pubblicità outdoor.
  • Ripetitività – Perdita di interesse dopo lunghi periodi.
  • Limitatezza – Complessità di sintesi di contenuti.
  • Misurazione – Impossibilità di misurare i risultati.

Come lo zerbino personalizzato supera i limiti dell’outdoor advertising

Il creative outdoor advertising riesce a trasformare un tappeto asciugapassi in una forma di comunicazione capace di superare tutti i limiti della comunicazione outdoor. Come?

È sufficiente analizzare ogni singolo “contro” del marketing outdoor per capire come un tappeto personalizzato possa riuscire ad essere uno strumento di comunicazione efficace proiettato verso il futuro:

  • Costo – La creazione di uno zerbino personalizzato è un investimento che non richiede canoni da versare mensilmente.
  • Ripetitività – Non disperde l’interesse iniziale perché è coerente con l’attività, accoglie i clienti affezionati e informa i potenziali clienti.
  • Limitatezza – La combinazione di forma, trama, colore e logo/messaggio esprime la raison d’être di un’attività commerciale o professionale.
  • Misurazione – Ogni nuovo cliente che beneficia del prodotto o del servizio di un’attività rappresenta un dato concreto e una conferma.

brand identity con zerbini

Brand identity: tutti gli elementi che portano alla fidelizzazione

La brand identity è la vision che guida la creazione di un prodotto o di un servizio, una identità solida che deve essere percepita dal target a cui l’azienda o il professionista si rivolge.

L’azienda deve riuscire a raccontarsi attraverso un’immagine unica che fa leva su fattori chiave quali uniformità (coerenza dell’approccio comunicativo), riconoscibilità (identità chiara e distinguibile dalla concorrenza) e familiarità (costruzione di un rapporto con l’utente).

L’identità aziendale viene creata attraverso un insieme di aspetti ed elementi grafico/comunicativo che contribuiscono a determinare la percezione e la reputazione di un brand da parte dei consumatori.

Il valore della brand identity deve essere identificabile con tutto ciò che ha a che fare con l’immagine della marca e la consapevolezza e la preferenza del cliente, un pool di elementi che si traducono in fidelizzazione.

Gli utenti devono innamorarsi e rispecchiarsi nei valori e nei punti di forza aziendali a tal punto da scegliere il prodotto o il servizio specifico in ogni circostanza.

Di fatto i clienti continuano a scegliere un determinato prodotto o servizio pagando anche di più rispetto ai competitor solo se il prezzo risponde alla percezione emotiva ed è commisurato ai valori promessi.

Brand identity: il contributo di uno zerbino personalizzato

Un’attività commerciale che offre prodotti o servizi a livello locale può iniziare a costruire la propria brand identity iniziando a considerare piccoli elementi, come un tappeto da ingresso.

Un asciugapassi personalizzato può essere coerente con il naming (nome e core business dell’attività), riportare il logo (grafica e tipografia proprie del marchio) e strizzare l’occhio ai potenziali clienti (elementi che veicolano un messaggio).

Non bisogna dimenticare, infatti, che un tappeto welcome dà il benvenuto e saluta clienti e potenziali clienti, ma rappresenta un importante bigliettino da visita che racconta il core business con un solo colpo d’occhio.


brand awareness

Brand awareness: significato e metodi

Il concetto di brand awareness è strettamente legato all’autorevolezza della Brand Identity, l’insieme di valori generati che il target di riferimento riconosce come segno distintivo dell’azienda.

Il valore della brand awareness e del suo significato può aiutare a potenziare la notorietà di una marca: il consumatore può associare un marchio a un’immagine, un logo, un prodotto o un servizio in particolare.

L’obiettivo principale di una azienda che sceglie di sfruttare la brand awareness è quello di essere la prima immagine o il primo nome che viene in mente ai consumatori quanto cercano un prodotto o un servizio specifico.

La conoscenza di un brand aziendale può essere misurata con strumenti di analisi dei dati online o metodi classici come sondaggi o interviste su un campione di potenziali clienti.

È possibile accrescere la brand awareness di una marca attraverso strategie di online e offline marketing: servizio clienti, ottimizzazione SEO del sito web, newsletter interessanti, interattività social, cartellonistica, messaggi radio e così via.

Tutte le strategie di marketing devono puntare ad accrescere la visibilità del brand e aumentare la percentuale di potenziali clienti interessati al prodotto o al servizio.

Zerbini asciugapassi per aumentare la brand awareness

Un tappeto personalizzato può riuscire ad aumentare la visibilità di un’attività commerciale, esattamente come farebbe un cartellone pubblicitario.

Qualsiasi forma di pubblicità outdoor punta a catturare l’attenzione e la curiosità di un potenziale utente mentre è intento a fare altro.

Un consumatore che passeggia per le vie del centro o viaggia su un mezzo pubblico può incrociare il colore sgargiante, il messaggio divertente o l’immagine particolare di un cartellone pubblicitario così come di uno zerbino personalizzato.

La combinazione di colori, logo e trama del tappeto da esterno veicola un messaggio che arriva forte e chiaro e porta il potenziale cliente alla consapevolezza di un prodotto o un servizio di cui non era a conoscenza.